Infiammazione cutanea, come contrastarla

come risolvere infiammazione della pelle

Oggi parliamo di infiammazione cutanea e di invecchiamento della pelle.

Quando si parla di invecchiamento della pelle e di rughe, parliamo di un processo naturale del corpo e della pelle.

Ci sono però dei fattori che possono accelerare o rallentare l’invecchiamento, se non sono sotto controllo:

  1. L’infiammazione cutanea
  2. I raggi UV
  3. I Radicali Liberi

Vediamoli ad uno ad uno.

L’infiammazione cutanea danneggia il collagene e il nostro ialuronico endogeno

conseguenze:

  • perdita di turgore
  • pelle che diventa vuota e poco elastica.

Per quanto riguarda i raggi UV del sole o delle lampade abbronzanti, è ormai certo che il collagene viene distrutto in anticipo, rispetto alla sua naturale degradazione.

L’azione dei raggi UV danneggia l’elastina e i vasi sanguigni, aumenta l’infiammazione della pelle e il suo spessore.

Infine ci sono i radicali liberi che attaccano le cellule e le fibre e provocano una reazione “distruttiva” a catena, con una conseguente infiammazione cutanea generale.

L’infiammazione cutanea è il denominatore comune dell’invecchiamento della pelle e delle rughe.

Per questo motivo, non mi stancherò mai di ripetere di evitare l’uso di prodotti cosmetici contenenti paraffine, acrilici, siliconi, polimeri, petrolio.

Devi evitare tutte quelle sostanze che con la fisiologia della cute non hanno niente a che vedere, ma che indubbiamente provocano un’aumento dell’infiammazione della pelle.

Quindi la parola d’ordine di oggi è “niente plastica sulla pelle”.

Cerca di evitare anche tutto ciò che provoca radicali liberi, mi riferisco al fumo, all’alimentazione scorretta, allo stress eccessivo, all’alcool ecc.

Per quanto riguarda i raggi UV, vorrei soffermarmi sull’argomento dei filtri solari.

Per anni c’è stato detto di usare filtri solari ogni giorno, per prevenire l’invecchiamento cutaneo, le macchie e i tumori della pelle.

Ebbene, non è proprio così, lo conferma un bel po’ di letteratura scientifica. La pelle è dotata di un sistema difensivo ben strutturato, nei confronti dei raggi UV.

Quando lo metti al riposo, utilizzando ogni giorno i filtri solari, il sistema difensivo della pelle si atrofizza, perdendo la sua efficienza.

Ci sono migliaia di persone che soffrono di macchie della pelle nonostante utilizzino ogni giorno filtri solari ad alta protezione.

Ciò detto, non vuole essere un’incriminazione dei filtri solari, ma una semplice presa di coscienza.

E’ chiaro che se vai in spiaggia o in montagna e trascorri ore al sole, ha senso proteggere la pelle e applicare un filtro solare rigorosamente fotostabile!

Si perché devi sapere che numerosi filtri solari utilizzati abitualmente, si sono dimostrati non fotostabili o addirittura fototossici!

L’ infiammazione della pelle richiede comunque un approccio globale:
  • corretta alimentazione
  • corretta detersione della pelle
  • scelta dei giusti cosmetici rigorosamente naturali e certificati
  • attenzione ai raggi UV
  • attenzione all’eccesso di radicali liberi

L’attenzione a tutti questi aspetti, ti darà un risultato non solo di tipo estetico, ma potrai rallentare anche l’invecchiamento generale del tuo corpo!

Non hai idea di quanti inestetismi e squilibri siano provocati dall’infiammazione.

L’infiammazione è invisibile e non provoca dolore, è una sorta di focolaio nascosto, causato dal nostro sistema immunitario.

Ti suggerisco di rispondere a queste semplice domande per scoprire il tuo livello di infiammazione cronica silenziosa.

  1. Soffri di allergie stagionali o ambientali?
  2. Hai spesso raffreddore o infezioni?
  3. Hai una storia clinica di infezioni croniche (herpes, infezioni dermatologiche, afte)?
  4. Soffri spesso di sinusite?
  5. Hai allergie o intolleranze alimentari?
  6. Malattie cardiovascolari?
  7. Dove lavori ci sono scarsa illuminazione e/o scarsa ventilazione?
  8. Sei in sovrappeso?
  9. Soffri di asma?
  10. Spesso soffri di eczemi, acne ed eruzioni cutanee?
  11. Soffri di artrite?
  12. Hai una malattia autoimmune?
  13. Soffri di colite o di squilibri intestinali (disbiosi, infiammazioni, stitichezza, diarrea, colon irritabile)?
  14. Hai una vita molto stressante?
  15. Bevi più di 3 bevande alcoliche a settimana?
  16. Non fai attività fisica?
  17. Al lavoro sei esposta ad agenti tossici, metalli pesanti o altro?

Se hai risposto sì a più di 5 domande, ti suggerisco di intervenire per contrastare l’infiammazione cronica, al fine di tutelare la tua pelle ma anche e soprattutto la tua salute.

Vediamo cosa provoca questa subdola infiammazione cronica silenziosa:
  1. Gli zuccheri semplici, le farine raffinate e dolcificanti artificiali.
  2. Le intolleranze e allergie alimentari, non solo le allergie in forma acuta, da shock anafilattico, ma anche quelle che danno disturbi più sottili, come dolori addominali, gonfiore, mal di testa, sonnolenza, squilibri intestinali.
  3. Le infezioni croniche (tipo quelle dell’apparato respiratorio, dell’intestino, ecc.).
  4. Un eccesso di tossine: metalli pesanti, pesticidi, inquinanti, ingredienti tossici contenuti nei cosmetici, eccessi alimentari.
  5. Stress cronico (video)
  6. Sedentarietà, assenza totale di attività fisica.
  7. Carenze nutrizionali (Vitamina D, Omega 3, antiossidanti).

Spero di averti spiegato bene quali sono gli effetti negativi dell’infiammazione cronica

Ma vediamo adesso alcuni suggerimenti per contrastarla:

1- Correzione delle abitudini alimentari.

Ti suggerisco una fantastica abitudine adottata in oriente sul “piatto perfetto”.

È composto da 1/4 di riso o cereali o pasta integrali, 1/4 di proteine vegetali o animali a tua scelta.

Evita maiale e carne rossa se puoi. Il restante 1/2 contiene verdura di stagione colorata: verde, rossa, arancione, gialla, bianca, viola.

Non fossilizzarti solo su alcuni alimenti per assicurarti il pieno di vitamine, minerali e antiossidanti.

Cerca di arricchire i tuoi piatti con curcuma, zenzero, rosmarino, che sono potenti antinfiammatori

2- Fai attività fisica, almeno 30 minuti 3 volte a settimana.

Se puoi quotidianamente. Scegli un’attività che faccia bene anche alla tua mente, così otterrai enormi benefici:

riduzione dello stress, miglioramento dello stato infiammatorio, miglioramento della forma fisica

3- Mantieni una pelle funzionale e non applicare sostanze inquinanti sulla pelle.

La pelle è l’organo più esteso del nostro corpo, con un sistema immunitario assolutamente attivo.

Uno squilibrio diffuso della barriera cutanea contribuisce ad uno stato cronico di infiammazione.

4- Elimina più possibile tutti i fattori pro infiammatori che ho elencato sopra.

Se qualcosa non è chiaro o desideri aiuto nel formulare la tua strategia antinfiammatoria, sono qui.

Se vuoi maggiori informazioni sull’infiammazione cronica, sull’invecchiamento della pelle o vuoi sapere come risolvere gli inestetismi della cute, iscriviti alla mia newsletter.

Capirai cose che ti aiuteranno a fare scelte più sagge in futuro e a non buttare via i tuoi soldi.

Iscrizione newsletter: scegli l’argomento più interessante per te.

Oppure scarica l’e-book macchie della pelle, è gratuito.

Se invece preferisci guardare i miei video, puoi iscriverti al nostro canale youtube e ricevere ogni settimana video e tutorial su come trattare la pelle per mantenerla sana, giovane e bella.

Iscrizione al canale youtube 

Ps non dimenticare di attivare le notifiche per essere avvisata quando esce un nuovo video.

Sono sicura che scoprirai cose sugli inestetismi della pelle che ti aiuteranno ad essere…“bella senza trucco” è una promessa.

Martina 😃

creatrice del metodo bella senza trucco

bSoul è una linea cosmetica vegana, certificata ICEA, AIAB, NICKEL TESTED E VEGAN OK

Lascia un commento