Peeling chimico over 40? Tutti i motivi per non farlo mai

Peeling chimico contorindicazioni peeling chimico pericoloso dannoso

Oggi affrontiamo un argomento molto delicato e importante, che riguarda i trattamenti invasivi per il viso. Nello specifico parliamo di cosa succede alle pelli mature, over 40, decidendo di sottoporsi a un peeling chimico.

Partiamo dall’inizio, per fare chiarezza ed essere consapevoli di quello di cui stiamo parlando.

Cos’è un peeling chimico?

Il peeling chimico è una esfoliazione cutanea che avviene grazie all’uso di sostanze che levigano la pelle, accelerando il turn-over cellulare, e che stimolano allo stesso tempo la produzione di collagene.

Si utilizzano per “rinnovare” la pelle e contrastare le rughe.

Esistono peeling più superficiali e invece altri più profondi, che vanno eseguiti in centri estetici appositi.

Ci sono importanti procedure da mantenere nei giorni successivi al trattamento (mai esporsi direttamente al sole e mantenere la pelle molto idratata), che porta rossori, a volte infiammazioni e arriva anche, più raramente, a controindicazioni più importanti.

Ma non si tratta solo di questo.

Al di là del fatto che, chi volesse decidere di sottoporsi ad un peeling chimico, deve scegliere con cura dove eseguirlo e avere il controllo delle procedure, dell’iter post trattamento, sapendo perfettamente a cosa sta andando incontro.

Il vero punto della questione è un altro.

Non ho nessuna personale antipatia nei confronti dei trattamenti: sai bene che anche io ho un centro estetico.

Inoltre potrei produrre, attraverso il mio brand di cosmetici naturali bSoul, una marea di peeling chimici, come fanno tante altre aziende, e approfittarmi della tua buona fede per fare un sacco di soldi (a livello di costi di produzione i peeling chimici sono molto economici e il rincaro è spesso piuttosto alto).

Ma questo non sarebbe un approccio pro-aging, andrebbe solo a favorire i miei guadagni, senza tener conto della tua intelligenza e del rispetto della tua pelle.

Quello che conta per me è la tipologia di trattamento e la sua reale efficacia, nel rispetto della fisiologia della pelle.

Peeling chimico contorindicazioni peeling chimico pericoloso dannoso

La scienza ci dimostra che il peeling chimico non fa bene alle pelli mature.

L’effetto immediato e superficiale di questi trattamenti è indiscutibile: la grana della pelle migliora, i pori dilatati sono meno evidenti, le rughe meno profonde, il colorito più uniforme.

Il problema è più in profondità.

Infatti la pelle ha un limitato numero di ricambi cellulari, una riserva funzionale, che già tende a ridursi con il passare del tempo e a causa della menopausa.

Cosa significa riserva funzionale?

Significa che la pelle ha la capacità di generare nuovi strati di pelle, ma non può farlo all’infinito.

Vogliamo contribuire anche noi a ridurlo ulteriormente attraverso i peeling chimici?

Però so cosa ti stai chiedendo, e lo capisco.

“Se il peeling chimico è efficace, non vale comunque la pena di ridurre leggermente la riserva funzionale, per avere in cambio una pelle migliorata?”

Giusta osservazione, non fosse che questi trattamenti ci regalano una pelle tutt’altro che bella e funzionale.

Vediamo perché.

Cosa succede durante un peeling chimico?

Quando il peeling chimico danneggia la pelle, si attiva una risposta infiammatoria e l’attivazione di un nuovo turn- over cellulare.

Questo comporta due conseguenze.

La prima è un processo di riparazione.

La riparazione della pelle NON ha niente a che vedere con la rigenerazione della pelle.

La differenza, purtroppo, non viene sempre specificata da chi vende questo tipo di servizi, forse per paura di perdere la vendita.

La riparazione comporta un nuovo strato di cute in superficie e nuovo collagene nel derma, ma questo nuovo collagene è di tipo fibrotico, rigido e poco elastico.

La seconda, come dicevamo, è lo sfruttamento eccessivo della nostra riserva funzionale

Dopo i 40 anni, ma ancora di più dopo la menopausa, la riserva funzionale si riduce in modo fisiologico.

Questi peeling non ti offrono un risultato perfetto ed eterno. La pelle dopo poco tempo sarà come prima, se non peggio, ritrovandosi ancora meno elastica (a causa del nuovo collagene rigido) e infiammata.

La pelle che ti ritrovi alla fine della riserva funzionale è tutto ciò che non desideri ottenere.

È una pelle molto sottile, fragile, reattiva, rigida, secca.

Infatti un altro importante danno del peeling chimico è la distruzione dell’equilibrio della barriera cutanea.

Noi “grandicelle” abbiamo una velocità di recupero, di risoluzione di un danno (come quello causato dai peeling) molto più lunga di una pelle giovane.

La nostra barriera cutanea faticherà a ritrovare il suo equilibrio e a svolgere la sua funzione principale: proteggerci dagli agenti esterni.

E quindi cosa possiamo fare per invecchiare bene e mantenere una belle sia bella che sana?

I pilastri fondamentali sono due e ti permettono di essere già a metà dell’opera.

Sto parlando di una detersione fisiologica e di una buona idratazione.

Il focus di tutto questo è il rispetto della pelle, delle sostanze che sintetizza per proteggere il nostro organismo.

Una detersione fisiologica rimuove lo sporco, il trucco, tutto quello che non serve alla barriera cutanea, senza andare oltre, rimuovendo le sostanze utili e importanti per l’equilibrio cutaneo.

Lo stesso vale per l’idratazione, quella reale.

È importante scegliere formule con ingredienti capaci di ristabilire la naturale capacità della tua pelle di trattenere acqua.

Le creme ideali contengono: acidi grassi essenziali, fattore naturale di idratazione ricostituito, mucillagini, Vitamina E ed estratti antiossidanti per potenziare le naturali difese della pelle nei confronti dell’ambiente.

Per questo parlo sempre dell’importanza di iniziare riequilibrando la barriera cutanea e dopo passare a rughe e imperfezioni.

Infatti alla base del metodo di bSoul trovi i kit di normalizzazione fisiologica, con prodotti per il viso che puntano su una detersione efficace, veloce e naturale, rispettosa della pelle e su una sana e naturale, profonda idratazione:

Spero di averti aiutato a capire in modo più approfondito perché dovresti stare alla larga dal peeling chimico.

Quello che conta è prendersi cura della pelle, rispettandola e avendo come obiettivo un invecchiamento sano, che porti ad una pelle naturalmente bella, splendida per la nostra età.

Non hai ancora scoperto il metodo bSoul bella senza trucco a 50 anni?

Siamo qui per te, per aiutarti a capire di cosa ha bisogno la tua pelle in questo momento.

Avrai accesso ad una consulenza del tutto GRATUITA, personalizzata, senza impegno, per scoprire il percorso più adatto alle tue esigenze.

Ti basterà rispondere a qualche semplice domanda mirata e allegare un paio di foto del tuo viso: le foto sono riservate, verranno utilizzate solo per fornirti una consulenza veritiera ed efficace.

Sono fondamentali per darti risposte mirate, studiate solo per te.

Scopriremo tutte le esigenze specifiche della tua pelle e potremo consigliarti il percorso perfetto per te.

Clicca qui sotto e regalati subito una consulenza personalizzata e gratuita per entrare nel mondo pro aging di bSoul:

Se invece sei già una bSoullina e hai bisogno di me per dubbi o domande, come sempre puoi scrivermi a [email protected]

È ora di ricevere il TUO regalo perfetto!

Anche noi vogliamo farti un regalo di Natale: hai la possibilità di avere uno sconto ulteriore rispetto a quello già presente nei set natalizi, fino al 15%, a seconda di quanto spendi sul nostro sito (verrà calcolato in automatico).

Clicca su questa immagine e scopri come trovare il regalo dell’ultimo minuto o da dedicare a te stessa. Anche se il regalo arriva dopo Natale, sarà davvero gradito:

bSoul sconto saldi gennaio

“Prima e Dopo” & testimonianze

Lascio adesso volentieri la parola ad alcune delle migliaia di clienti che hanno deciso di affidarsi a noi.

Cliccando qui sotto potrai scoprire la loro esperienza, il percorso che le sta portando ad avere una pelle bella senza trucco:

Le loro storie bellissime sono accompagnate dalla prova visiva del loro percorso: le foto prima e dopo, per vedere i reali miglioramenti del viso.

Qui sotto trovi le foto che le clienti si sono scattate prima di iniziare e un po’ di tempo dopo aver provato i nostri prodotti.

Guarda con i tuoi occhi le differenze, la luminosità, la compattezza della pelle:


il retinolo

Risultati certificati!

bSoul è la prima e unica azienda cosmetica in Italia ad aver ottenuto la certificazione da “Il SALVAGENTE – ZERO TRUFFE”, la rivista leader dei test di laboratorio contro le truffe ai consumatori. L’autorevole rivista ha certificato:

  • l’autenticità dei nostri risultati e delle nostre recensioni (no foto ritoccate, no clienti compiacenti o pagati, no profili falsi per autocelebrarsi)
  • la qualità e la funzionalità delle nostre formule

Abbiamo fatto il massimo per garantire le nostre consumatrici, in termini di sicurezza e serietà. 

Sulle nostre pagine puoi trovare solo recensioni reali e spontanee di utilizzatrici che acquistano e usano ormai da tempo le nostre formule.

Verificalo cliccando qui https://zerotruffe.it/bsoul/

certificazioni claim check round

Claim Check

Ci siamo affidati ad uno studio clinico condotto da Q Certificazioni su 40 donne volontarie dimostrando l’efficacia del nostro metodo già dopo 30 giorni di utilizzo quotidiano.

Hanno riscontrato un netto miglioramento di rughe e idratazione, ritrovando l’equilibrio della barriera cutanea. 

Scopri di più sulla ricerca, clicca qua!

Il nostro metodo si basa su 3 principi cardine, che lo rendono: concentrato, sicuro e innovativo.

Usare principi attivi naturali concentrati garantendone l’efficacia è possibile e dimostrato dai risultati.

Parola di Martina Bindi,
creatrice del metodo “bella senza trucco a 50 anni

Lascia un commento