Scopri i due gruppi di cosmetici che danneggiano la pelle

Scopri i due gruppi di cosmetici che non fanno bene alla pelle

Quali sono i cosmetici che danneggiano la pelle?

Oggi ti parlo di un argomento che non piace affatto alle aziende, ma come ho scritto e detto più volte io sono qui per la vera bellezza della pelle.

Esistono in commercio alcuni cosmetici che debilitano la pelle, interferiscono con le sue funzioni e provocano o aggravano i più comuni inestetismi cutanei.

Il paradosso è proprio questo:

comprare un cosmetico che oltre a non funzionare, danneggia la pelle.

Vediamo insieme quali sono i cosmetici che danneggiano la pelle e le procedure sbagliate

Per semplificare li divido in due gruppi:

Gruppo 1

Sono tutti quei cosmetici contenenti siliconi, paraffine, acrilici, nylon e tutto ciò che crea una “pellicola” invisibile sulla pelle.

Spesso i nomi che trovi sulla confezione non sono comprensibili o meglio non è facile per i “non addetti ai lavori”, comprenderne la natura.

Ad esempio il polyisobutene hydrogenated è una paraffina, il Dodecane lo stesso, C18-C21 è sempre una paraffina.

Gruppo 2

Il secondo gruppo è composto da tutti quei cosmetici che danneggiano la pelle perché aggressivi e/o leviganti.

In questo gruppo rientrano i detergenti “strong” e tutte le detersione sbagliate (troppi passaggi, gel, oli).

Da evitare anche l’utilizzo di spazzoline, panni e strumenti domiciliari vari, i peeling chimici (acido glicolico, acido salicilico, piruvico, ecc.), scrub meccanici ripetuti.

In che modo questi due gruppi possono danneggiare la pelle?

Partiamo dal fatto certo che la pelle funziona a “feedback negativo”, si adatta cioè a quello che succede sulla sua superficie e nell’ambiente.

Per farlo in modo ottimale, la pelle ha bisogno di due condizioni specifiche:

  1. Avere un giusto equilibrio tra grassi, cheratina, acqua e un pH debolmente acido.
  2. Non avere interferenze tra l’ambiente e lo strato corneo, che altera il sistema di controllo a feedback.

Ma entriamo più nel dettaglio. Quando i parametri di grassi, cheratina, acqua e pH sono in equilibrio tra di loro, la pelle può interagire con:

  • i raggi solari
  • gli agenti inquinanti
  • l’ambiente
  • i batteri
  • i radicali liberi

Si adatta alle circostanze con una serie di aggiustamenti biochimici semplicemente perfetti💚

Il primo gruppo di cosmetici, non danneggia in modo diretto la pelle, infatti di per se, questi sono ingredienti inerti, non fanno ne male ne bene.

Allora i cosmetici che danneggiano la pelle cosa fanno di particolare ti starai chiedendo?

Quando la pelle viene coperta, tamponata da queste sostanze,

si creano condizioni attraverso le quali la cute riceve falsi messaggi di idratazione e di conseguenza le difese naturali si indeboliscono.

Facciamo un esempio:

la nostra pelle evapora costantemente acqua (grazie alla TEWL= trans epidermal water loss) e trattiene per se l’acqua necessaria (grazie alla WHC= water holding capacity)

Se sulla superficie incontra una pellicola di “plastiche”, entrambe queste capacità di adattamento vengono disturbate, innescando un disidratazione cronica.

L’idratazione, insieme al pH, rappresenta il parametro fondamentale per una barriera difensiva efficiente e forte.

Dalla disidratazione nascono una serie di reazioni a catena:
  • Alterazione del turn over cellulare (la pelle sarà estremamente fragile e sottile)
  • Alterazione dei grassi
  • Infiammazione cronica
  • Vasodilatazione
  • Sintesi di melanina

Il secondo gruppo invece, è composto da cosmetici che danneggiano la pelle in modo diretto,

danneggiano il delicato equilibrio della barriera cutanea.

Dopo aver fatto un acido glicolico, altri tipi di acidi esfolianti o uno scrub aggressivo, la pelle appare visibilmente migliorata, ma l’alterazione che ne consegue, rende la pelle fragile,

predisposta maggiormente alle macchie della pelle, all’invecchiamento precoce, agli agenti esterni, ai radicali liberi.

L’utilizzo ripetuto di questi due gruppi di cosmetici che danneggiano la pelle o cosmeceutici, comporta un’alterazione cronica delle condizioni ottimali, condizioni che una cute funzionale e bella deve assolutamente avere.

Come sempre rimango a disposizione per dubbi o domande.

Prego tutte le persone che hanno domande sull’acido glicolico, sugli alfa idrossiacidi o curiosità, di scriverlo direttamente sotto il post, anziché con messaggio privato su messanger.

In questo modo il dibattito o la domanda può essere condivisa anche da altre persone.

E’ chiaro che per chi vuole degli approfondimenti, la consulenza sarà privata.

Grazie della vostra collaborazione.

Un abbraccio

Martina


Se ami essere informata, se vuoi conoscere cose sulla salute e sulla bellezza della pelle che nessuno dice, puoi iscriverti alla mia newsletter.

Riceverai informazioni e suggerimenti che ti aiuteranno a capire molte cose sulla tua pelle e a fare scelte più sagge in futuro.

Clicca qui per iscriverti, e scegliere l’argomento più interessante per te.

Clicca qui se vuoi scaricare l’e-book macchie gratuitamente.

Puoi anche iscriverti al nostro canale youtube e ricevere ogni settimana video e tutorial su come trattare la pelle per mantenerla giovane e bella.

Clicca qui per iscriverti al canale youtube 

Ps non dimenticare di attivare le notifiche per essere avvisata quando esce un nuovo video.

Sono sicura che scoprirai cose che ti aiuteranno ad avere una pelle “bella senza trucco”… è una promessa

alla prossima

Martina 😃

creatrice del metodo bella senza trucco

bSoul e una linea cosmetica vegana, certificata ICEA, AIAB, NICKEL TESTED E VEGAN OK

Lascia un commento